Home Attivitą del Consiglio > L'impegno in Sanitą

L'impegno in Sanitą - Il Gruppo ATS

Il nostro Croas, sin da pochi giorni dopo il suo insediamento, ha portato avanti un importante interlocuzione con la Regione Sardegna per la tutela ed il giusto riconoscimento della professione nell'ambito della nuova ATS.

L'ultimo incontro si è tenuto il giorno 27.06.2018.

Presenti il Direttore Generale ATS Dr. Fulvio Moirano, la Presidente CROAS Dr.ssa Marina Piano, la consigliera Dr.ssa Manuela Mannai, la referente per il gruppo sanità A.S. Dr.ssa Paola Damasco, per il Sunas l’A.S. Dr.ssa Delia Manferoce   

 

Obiettivo dell’incontro è fare il punto sullo stato di attuazione del processo di valorizzazione del servizio sociale professionale all’interno dell’ATS.

 

In sintesi ecco i contenuti dell’incontro

1) Per quanto attiene alla costituzione e ri – costituzione del servizio sociale professionale all’interno dell’Ats nel corso della discussione si prende atto dell’imminente pubblicazione delle Linee di indirizzo aziendali per la programmazione e il governo dei processi di integrazione sociosanitaria

2) Per quanto riguarda invece le assunzioni di assistenti sociali di cui a più riprese si è parlato nelle interlocuzioni precedenti si prende atto che con Deliberazione del Direttore Generale n. 725 del 04/06/2018 è stata avviata la procedura di stabilizzazione del personale precario del Comparto e della Dirigenza del SSN, ai sensi dell'art. 20 comma 1 del D.Lgs 75/2017.

Il bando si riferisce a 8 posti per collaboratore professionale assistente sociale e la valutazione delle domande si dovrebbe concludere entro il mese di Settembre 2018.

La RAS con la Deliberazione n. 27/3 del 29.05.2018 ha  approvato lo sblocco del turnover del personale amministrativo, professionale e tecnico, nel rispetto dei vincoli di spesa imposti dalla vigente normativa nazionale e regionale. Alla luce di ciò il Direttore Generale ipotizza che il fabbisogno complessivamente previsto per l’ATS possa essere ulteriormente ampliato.

 

Gli argomenti sul tavolo di discussione sono tanti, richiedono tempi e spazi di riflessione adeguati e trattati con ordine, per definire una tempistica sostenibile e coerente con la grande trasformazione della sanità sarda e di conseguenza della dimensione sociosanitaria del benessere dei cittadini.

I presenti tutti concordano sulla strategicità del processo di valutazione del bisogno che sottende ad ogni scelta di intervento e specie in situazione di complessità, che in assenza del personale professionale esperto, nel caso specifico l’assistente sociale, in alcuni servizi del sistema sanitario regionale, può determinare aumento dei costi dei servizi o interventi non appropriati.

L’incontro con ATS rinnova pertanto lo scambio ricco e proficuo avviato nel 2017, mettendo in luce come l’integrazione sociosanitaria si costruisca a partire dal basso, dai problemi e dalla condivisione dell’ordinario emergono i temi forti da mettere in evidenza nell’agenda politica regionale.

Aggiormanento : Luglio 2018 - Il Croas Sardegna partecipa al Tavolo Sanità del Cnoas. Clicca qui per il report


 

>>> scarica il file